Whatsapp 327 2186756
media

Pressione bassa

La pressione arteriosa si misura in millimetri di mercurio (mmHg). I valori afferenti alla pressione di un individuo in salute si trovano nell’intervallo che va dai 110-130 mmHg di sistolica (valore massimo).

Se tali valori superano o non arrivano a quelli di riferimento, ci si può trovare davanti a:

  • Ipotensione (pressione bassa), se la pressione sanguigna arteriosa massima è al di sotto dei 100 mmHg.
  • Ipertensione (pressione alta) se i valori superano i 90 mmHg di minima e/o i 140 mmHg di massima.

Quindi, in caso di pressione bassa i propri valori pressori a riposo sono inferiori alla norma. È meno frequente e preoccupante della ipertensione, e si presenta con spossatezza, senso di svenimento, confusione e visione offuscata.

A cosa è dovuta?

La pressione bassa può essere conseguente ad aspetti relativi alle proprie abitudini e al proprio stile di vita: i fattori che più ne possono determinare la comparsa sono la genetica, lo sport praticato in maniera eccessiva, alcuni disturbi, l'assunzione di specifici farmaci e la gravidanza.

Consultare un medico può essere necessario quando l’ipotensione si presenta insieme a stati patologici, oppure all’assunzione di farmaci per determinate terapie o, ancora, in gravidanza.

Come curarla

In primis è sempre benefico evitare gli sbalzi di temperatura e, se si sa di essere soggetti a pressione bassa, portare sempre con sé del sale o una radice di liquirizia, utili per far risalire la pressione.

I succhi di frutta, specialmente durante la stagione calda, sono utilissimi per reintegrare i sali minerali: tra questi ultimi, soprattutto il magnesio e potassio, sono fondamentali e li si trova nelle verdure a foglia verde, nella frutta secca, nelle banane, nei cereali e nei legumi.

I sali minerali possono essere integrati anche attraverso la profonda idratazione interna del corpo, con acqua oligominerale calcica, utile soprattutto in gravidanza, dato che ricca di calcio e altri minerali essenziali.

Sempre quando si sa di essere predisposti a pressione bassa, è utile avere con sé un fazzoletto da inumidire con acqua fresca e da applicare sulla nuca, sulle tempie e sui polsi, per mantenere costante la temperatura corporea e la pressione.

Quando si presentano le prime avvisaglie di bassa pressione, bisogna:

  • aumentare l'apporto idrico e salino;
  • evitare alcolici e caffeina;
  • indossare calze elastiche che comprimano leggermente le gambe (sostenendo il ritorno di sangue venoso dagli arti inferiori al cuore);
  • non abbuffarsi a tavola.

Vediamo insieme alcuni prodotti utili.

Biancospino Concentrato Totale

Integratore alimentare coadiuvante della fisiologica funzionalità cardiovascolare, con proprietà rilassanti.

Minimas Advanced

Integratore naturale a base di Olivo Foglie, Biancospino e Goji utile per mantenere la normale pressione sanguigna e supportare in modo naturale tutto il sistema cardiovascolare

Se hai dubbi o curiosità su questo argomento, contattaci, il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

 

Prodotti correlati
0 Commenti
Nessun commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono evienziati*

Ho letto ed accetto la Privacy e Cookie